Come intendere al Corsera il lavoro in CdR: un uomo solo al comando (naturalmente aziendalista)

Domenico Affinito, membro del Comitato, presenta in assemblea una mozione che congela lo stato di agitazione. Incurante delle critiche spacca la redazione favorendo così la proprietà

Per la giustizia americana Assange è un cybercriminale. Invece è semplicemente un giornalista

Speciale per Africa Express e per Senza Bavaglio Francesca Piana Milano, 23 ottobre 2022 Julian.

Vergogna Casagit: “Spremere i pensionati per salvare la FNSI”/3

Senza Bavaglio Roma, 24 ottobre 2022 “Houston, abbiamo un problema”, si è soliti dire ricordando.

Corruzione in Kenya primo scoop di WikiLeaks: rivelò gli affari dell’ex presidente Moi

Il giornalista ha inoltre raccontato una guerra multimilionaria, costellata di corruzione, di aziende occidentali e cinesi per accaparrarsi l’uranio in Centrafrica

Casagit mancano soldi: allo studio nuovi “sacrifici” per i pensionati/1

Diventa concreta l’ipotesi di contribuzioni alternative. E’ probabile che la Cassa metta le mani nelle tasche di 8737 iscritti non più attivi

Il libro di Stefania Maurizi spiega perché vogliono Julian Assange morto

Dalla prefazione: “E’ un volume che dovrebbe farvi arrabbiare moltissimo. È la storia di un giornalista imprigionato e trattato con insostenibile crudeltà per aver rivelato crimini di guerra”. Senza Bavaglio partecipa oggi alla manifestazione promossa in Italia da Left

Omicidio di Stato: la riforma Cartabia uccide in tribunale il Diritto di Cronaca

La giornalista premio Pio La Torre, Cristina Genesin, alla sbarra per aver pubblicato notizie sul sorvegliato speciale Salvuccio Riina, figlio del boss di Cosa Nostra, scovato in un bar a Padova

Ex fissa: uno dei creditori lancia una proposta per il rimborso

Riceviamo e volentieri pubblichiamo Saverio Tierri Milano, 20 settembre 2022 Sono in pensione dal 2015.

25 settembre al voto: il Rosatellum è anticostituzionale: denunciamolo al seggio

Senza Bavaglio e Critica Liberale 22 settembre 2022 E’ possibile votare e nel contempo  reclamare.

“Come eravamo”: il libro di Bruno Tucci per capire come è cambiata l’informazione

Oggi un politico se deve far conoscere una sua opinione si affida a un twitt o va su Facebook, non c’è più il confronto con il giornalista che lo interroga