Usigrai e il buco nei conti: i vertici si dimettano

da Informazione@Futuro
Roma, 19 maggio 2023

Non era mai successo nella storia dell’Usigrai che la cassa del sindacato Rai fosse oggetto di una denuncia in Procura.

La cassa è il cuore dell’attività sindacale, la sede in cui finiscono le trattenute versate da ogni iscritto e la sede dalla quale partono le spese per esercitare l’azione di tutela e protezione di colleghe e colleghi.

Ogni dirigente sindacale conosce la delicatezza della questione che non può essere lasciata a faciloneria, pressappochismo o a questioni di opportunità politico-sindacale.

In attesa che le indagini facciano il loro corso Informazione Futuro chiede ai vertici Usigrai di mettere a disposizione dei dirigenti eletti tutte le carte, gli atti, gli estratti conto e le note di carte di credito di questi ultimi tre anni il cui buco ammonterebbe a 100mila euro.

Chiede anche di conoscere la destinazione delle spese.

Invita colleghe e colleghi a rinnovare nella piena trasparenza un patto di fiducia al sindacato chiamato a prove impegnative nella stagione aziendale che va ad aprirsi.

Chiede anche un’assunzione di responsabilità dai vertici che apparentemente non si sono accorti di quanto stesse accadendo: le dimissioni sarebbero un atto dovuto.

Invita anche la Fnsi a fare chiarezza sui conti Usigrai.

Anche questo passaggio estremamente delicato della vita sindacale dimostra l’urgenza del rinnovo radicale della classe dirigente Usigrai.

Ci batteremo per questo.

Informazione@Futuro

reportersenzabavaglio@gmail.com
twitter @sbavaglio
Le iconografie degli articoli di Senza Bavaglio sono di Valerio Boni.

Vuoi contattare Senza Bavaglio? Manda un messaggio WhatsApp con il tuo nome e la tua regione di residenza al numero +39 345 211 73 43 e ti richiameremo. Specifica se vuoi essere iscritto alla Mailing List di Senza Bavaglio e/o di Africa Express per ricevere gratuitamente via whatsapp le news di uno o di entrambi i nostri quotidiani online.

Condividi questo articolo

more recommended stories