La Cassazione bastona i precari: “Co.co.co responsabili se il datore non paga l’Inps”

Vengono equiparati ai lavoratori autonomi. Dovranno quindi versare di tasca propria i mancati pagamenti salvo poi rifarsi sul datore di lavoro con tutte le incertezze del caso. Se i versamenti non sono regolari si perde il diritto agli ammortizzatori sociali. Il giuslavorista: “Sentenza assurda”. Tutta colpa dei contratti co.co.co che hanno reso i lavoratori più precari sia nel settore pubblico che in quello privato. Editoria inclusa.

Protetto: Stati Generali/Tutele legislative per il lavoro autonomo e per il precariato

Non è disponibile alcun riassunto in quanto si tratta di un articolo protetto.