La risposta del cardinale Scola ai genitori di Alessandro vittima di un prete pedofilo

Questa la lettera che il cardinale Angelo Scolaha inviato ai genitori di Alessandro il 10.

“Chiedo una parola forte a favore di noi, figli di un INPGI 2 minore”

Speciale per Senza Bavaglio Vittorio Giannella Milano, 14 gennaio 2021 Chiedo la parola affinchè qualcuno.

Conflitto intollerabile per Rutelli jr: direttore e nel CdA della concessionaria di pubblicità

Senza Bavaglio Milano 13 gennaio 2021 Editoria e pubblicità: il connubio esiste, il legame è.

Inpgi sull’orlo del baratro e il suo salvataggio è impossibile

L’ente di previdenza dei giornalisti rischia il default (solo un ritorno nell’Inps potrà garantire la sostenibilità nel lungo periodo delle pensioni) – il buco di 200 milioni continuerà ad aumentare, divorando l’intero patrimonio. L’idea folle della “deportazione” dei comunicatori e il bubbone dei 270 milioni di euro di contributi mai riscossi dalle aziende editoriali – il presidente Marina Macelloni, con l’ente in pre-dissesto, guadagna 229mila euro l’anno, il dg Mimma Iorio ne prende 232 mil

Istruzioni per l’uso: vita da nababbi con la pensione Inpgi 2 da 62,45 euro mensili?

Speciale per Senza Bavaglio Pietro Tarallo Milano, 11 gennaio 2021 Ho 80 anni e percepisco.

Caso Assange: in attesa dell’Appello il fondatore di WikiLeaks resta in galera

Speciale per Africa ExPress e Senza Bavaglio Cornelia I. Toelgyes 7 gennaio 2021 Julian Assange.

Il disastro dell’INPGI: già dal 2015 bugie, promesse e falsi ottimismi

Questo articolo di Simona Fossati e del gruppo Salviamo l’Inpgi, è stato pubblicato nel 2015,.

Featured Video Play Icon
Caso Assange occasione per svelare qualche mistero italiano: Silvia Romano e Ustica

Speciale per Senza Bavaglio e per Africa ExPress Massimo A. Alberizzi Milano, 5 gennaio 2021.

Il Fondo Giornalisti va bene ma nuoce la gestione litigiosa degli editori

Fondo dei Giornalisti 2 gennaio 2021 Questo 2020, anno da archiviare, termina per il Fondo.

I Comunicatori sull’Inpgi: “Da Conte un pericoloso teorema che non sta in piedi”

Il Governo contro i diritti dei cittadini a una competente comunicazione pubblica. No al tentativo di colmare le criticità gestionali dell’INPGI con una toppa giuridicamente insostenibile e socialmente inaccettabile. Un Paese che non investe nella relazione tra cittadini e istituzioni è un Paese in cui i valori democratici sono in grave pericolo.