Ex Fissa, nasce un comitato per le sospensione dei termini e un incontro immediato

Romano Bartoloni
Roma, 29 dicembre 2017

Un Comitato di giornalisti contro la gestione scandalosa della indennità Ex Fissa. Si è costituito il 29 dicembre 2017 al termine di una affollatissima riunione svoltasi nella sede di Stampa Romana. Chiesto un incontro immediato con i legali rappresentanti del Fondo.

E’ stata dunque avviata una iniziativa coordinata sul pasticciaccio della Ex Fissa, sulle ambigue lettere ultimatum prive di garanzie e di certezze, inviate (non ancora a tutti) dalla fantomatica commissione paritetica gestione liquidatoria Ex Fissa e sulle fughe dalle responsabilità degli esponenti di Inpgi e di Fnsi.

Il Comitato Diritto Ex Fissa, come primo atto, rivendica incontri di chiarimenti nel segno della correttezza, della trasparenza e del rispetto della dignità degli aventi diritto.

La lettera inviata alla Commissione paritetica Fieg-Fnsi, a INPGI, FNSI, FIEG, oltre a chiedere un incontro, sollecita anche “l’immediata sospensione del termine del 31 dicembre 2017 richiesto dalla Commissione paritetica gestione liquidatoria Ex Fissa e il rinvio al 31 gennaio 2018 della scadenza annunciata, come proposto dal segretario della Fnsi, Raffaele Lorusso”.

“Cogliamo l’occasione per comunicarvi che almeno la metà dei pensionati aventi diritto alla Ex Fissa non ha ricevuto, ad oggi, alcuna lettera di informazione sulla procedura prevista. Inoltre si fa presente che non è stato comunicato l’importo reale del credito (comprensivo degli interessi) al quale ognuno ha diritto”.

Per il Comitato Diritto Ex Fissa: De Angelis Massimo, Di Mizio Paolo, Mauro Silvia, Pepe Guglielmo, Sbardella Marina, Topi Maria Novella, Trentin Antonella, Virdò Angela.

Referente: Romano Bartoloni, presidente Gruppo romano giornalisti pensionati, r.bartoloni@tin.it. Corso Vittorio 349 00184 ROMA

Condividi questo articolo

more recommended stories