L’udienza contro il contratto il 1° giugno. Dateci una mano a pagare gli avvocati

Sei scontenta/o del contratto approvato nel giugno scorso, che favorisce il precariato, fissando compensi ridicoli per freelance e non subordinati e sancisce la fine del giornalismo professionale e ci ha espropriati dei nostri soldi destinati alla previdenza integrativa, cancellando la ex “fissa”, concedendo aumenti contrattuali diluiti in anni che non coprono nemmeno l’inflazione programmata?

Un regalo agli editori che la precedente dirigenza della Fnsi ha voluto fare prima di andare a casa! Vorresti finalmente cambiare le cose? Allora unisciti a noi! Siamo i tuoi colleghi e colleghe di tutte le correnti e di tutti i gruppi. Pensiamo con la nostra testa e abbiamo deciso di agire impugnando il contratto in tribunale, denunciando le violazioni dello statuto della Federazione avvenute nel corso delle trattative con gli editori.

L’azione legale è stata affidata a un team indipendente (avvocati Corrado De Martini, Luigi Albisinni, Achille Buonafede).

La prima udienza è stata fissata per il 1° giugno 2015: ci servono fondi per affrontare le varie spese e non ce la faremo senza il tuo aiuto. Obiettivo minimo 5.000 euro! 50 euro è il contributo indicativo individuale, ma ogni sostegno, anche più piccolo, è per noi davvero importante! La scadenza è vicina: 20 maggio 2015. Ti chiediamo un aiuto: ogni euro è prezioso.

Versamenti con bonifico a Luisa Espanet
Banca Popolare di Milano

IBAN: IT 79 I 0558401624 000000028132

causale: contributo avvocati per causa contratto

Contiamo su tutti voi per cambiare finalmente qualcosa!!!

I coordinatori

Massimo Alberizzi – Milano – massimo.alberizzi@gmail.com
Fabrizio de Jorio – Roma 335-377503

http://buonacausa.org/cause/giornalisticambiamoilcontratto

Condividi questo articolo

more recommended stories