La Nazione: “Continuate a trattare”

La NazioneGIORNALISTI: «LA NAZIONE»,  GIUDIZIO NEGATIVO IPOTESI CONTRATTO
(AGI) – Firenze, 24 mar. – L’assemblea dei redattori de «La Nazione», dopo aver valutato l’ipotesi di accordo sul contratto di lavoro illustrata dalla giunta della Fnsi manifesta forte preoccupazione per il futuro della categoria e ritiene questa eventuale conclusione della trattativa come assolutamente insufficiente a ripagare i colleghi di un’attesa durata ormai quasi quattro anni e costata ben 18 giorni di sciopero. È quanto si legge in una nota. Pur in un quadro generale non facile per l’editoria, accentuato dagli effetti della crisi, non è accettabile pensare che siano ancora una volta i giornalisti ed i loro istituti a garanzia dell’autonomia della professione a cedere terreno.

In particolare si segnalano come di estrema gravità i punti dell’ipotesi di accordo relativi agli aspetti normativi di multimedialità, una sfida che i giornalisti sono pronti ad accettare ma che non può essere lasciata sulle sole spalle dei cdr per quanto riguarda trattative economiche e aspetti di tutela professionale distacco, che – seppur mitigato rispetto alla legge nazionale – introduce di fatto la possibilità di lunghi periodi di lavoro dei giornalisti «in prestito» ad altre testate qualifiche di scrittura, la cui struttura è nebulosa e senza concrete
garanzie che esse vengano applicate ai colleghi che non toccati dalle carriere gerarchiche.

Peggiore la situazione che si determinerebbe se si concretizzassero i punti economici dell’ipotesi di accordo  su aumento di circa 260 euro in due anni che, soprattutto in assenza di una una tantum è destinato a passare quasi inosservato nelle buste paga dei colleghi raffreddamento del meccanismo degli scatti che dopo i primi tre biennali diventerebbero triennali e, soprattutto, non rivalutabili con pesantissime conseguenze non solo sulla busta baga, ma soprattutto sulle casse dell’Inpgi moratoria, che seapprovata trasformerebbe per un anno tutti gli scatti in triennali peggiorando così ulteriormente la situazione di tutti i colleghi, ed in particolare di chi ha meno anzianità.

Per questo i giornalisti de «La Nazione» esprimono un giudizio fortemente negativo sull’ipotesi di accordo presentata e chiedono alla giunta della Fnsi di proseguire la trattativa per allargare ulteriormente gli spazi di difesa del contratto e del nostro lavoro. (AGI)

Cab

241741 MAR 09

more recommended stories